Chi

L’Associazione “Maria SS. della Bruna”, costituita il 5 maggio 1998, perpetuando la tradizione del culto e delle celebrazioni in onore di Maria SS. della Bruna, protettrice della città di Matera, ha come scopo quello di recuperare, incrementare e tramandare il relativo patrimonio storico-religioso, culturale e sociale, mediante attività educative, sociali, culturali, turistiche, artistiche, artigianali e di formazione professionale. Pertanto, l’obiettivo primario l’Associazione è l’organizzazione della festa patronale del 2 luglio, che, tenuta da secoli con singolare ricchezza di folklore, è annoverata tra le più importanti rievocazioni religiose, storiche ed antropologiche italiane.

Successivamente l’Associazione ha assunto anche il compito di organizzare i festeggiamenti in onore del santo patrono della città, sant’Eustachio, celebrati il 20 settembre.

Va rimarcato che i soci aderenti contribuiscono all’attività associativa mediante prestazione di lavoro volontario (art. 6, comma 6 dello Statuto).

Organi sociali

Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, arcivescovo della diocesi di Matera-Irsina
Presidente Onorario

Bruno Caiella
Presidente dell’Associazione e del Consiglio di Amministrazione

don Francesco Di Marzio
Vice Presidente del C. d’A. e delegato arcivescovile

Altri componenti del C. d’A.:

  • Capitolo della cattedraledon Biagio Plasmati
  • Clero cittadino: don Nicola Gurrado
  • Comune di Matera: Tiziana D’Oppido
  • Provincia di Matera: Carmine Alba
  • Camera di Commercio di Basilicata: Francesco Di Benedetto

Comitato Esecutivo:

  • Francesco Lionetti
  • Antonio Nicoletti
  • Nicola Spagnuolo
  • Francesca Valentino

Struttura operativa

Segreteria:

  • Francesco Staffieri (responsabile)
  • Vincenzo Fabrizio
  • Maria Grazia Caiella

Tesoriere: Giuseppe Loperfido

Contabilità:  Emanuele Cancelliere

Attività culturali: Francesco Paolo Moliterni

Liturgia:

  • Esterina Bianco
  • Maria Grazia Caiella
  • Lidia Carbone