Festa della Bruna 2015: il tema del Carro, novita’ e ritorno alla tradizione!

La Conferenza stampa del Comitato Esecutivo

immagine_MdBIl tema del Carro Trionfale della 626a edizione della Festa sara': ”L’incontro di Gesù con la samaritana: icona e modello per l’evangelizzazione”. Lo ha annunciato il delegato arcivescovile e parroco della Chiesa Cattedrale Don VIncenzo Di Lecce. Proseguendo nella presentazione, e’ stata espressa la volonta’ di tornare a solcare il percorso degli antichi rioni Sassi durante la tradizionale processione dei Pastori nella mattina del 2 Luglio. Piu’ avanti, durante la conferenza, e’ stata proposta anche una novita': la traslazione dell’immagine di Maria (che normalmente ha luogo nella tarda mattinata del giorno 2) potrebbe essere anticipata alla serata del giorno della Vigilia.

Nel corso della conferenza sono intervenuti anche il Prof. Emanuele Calculli, il quale ha presentato il libro ”La confraternita, il quadro e la Processione dei Pastori della Bruna nella festa del 2 luglio”; poi, l’intervento del presidente dell’Associazione Maria SS. della Bruna Vito Domenico Andrisani. Mimi’, dopo aver definito gli aspetti economici (23.000 euro il costo del manufatto e 3.000 euro di ammenda per lo stesso costruttore che si impegna a non partecipare allo sfascio del Carro) ha parlato delle criticita’ che si sono evidenziate nel corso dell’anno: difficolta’ sul reperimento di una sede per il Comitato e tempi troppo lunghi per il pagamento delle somme stanziate dagli enti pubblici. Per queste ragioni, lo stesso Mimi’, ha annunciato le sue dimissioni che presentera’ in serata a S.E. Mons. Salvatore Ligorio (che dovra’ valutarle e decidere se respingerle e lasciare la guida nelle mani del Dott. Andrisani o accettarle procedendo con la formazione di un nuovo Comitato esecutivo).

Come autore del portale festadellabruna.it mi auguro che, per quanto costruito insieme nelle ultime edizioni, il presidente resti al suo posto e, di concerto con i componenti del Consiglio di amministrazione, riesca a dare un nuovo slancio e ancora lustro alla nostra tradizione piu’ grande.

Matera, li 02.10.2014

Michele Cancelliere

Entra nel vivo la 624a edizione della Festa

624aEntra nel vivo la 624a edizione della Festa

Cari amici,

anche quest’anno, per la 624a volta, la Citta’ di Matera si prepara ai festeggiamenti in onore della sua Santa patrona Maria SS. della Bruna.

Martedì mattina, nella sede del Comitato, e’ stato presentato alla stampa il programma ufficiale degli eventi in calendario tra il 23 Giugno e l’8 Luglio… e sono davvero tante le novita’!

Nell’elencarli, partiamo da uno dei momenti più importanti della Festa: la vestizione del Generale dei Cavalieri Angelo Raffaele Tataranni, che non si terrà piu’ presso la sua abitazione, ma avverra’ nel Palazzo Lanfranchi, uno fra i luoghi più importanti di Matera.

Altra novita’ sara’ senz’altro la presenza dei tre punti nursery durante la giornata del 2 Luglio. Con due caravan come postazioni mobili ed uno stand in Piazza Vittorio Veneto, sara’ possibile rispondere alle esigenze di mamme e piccini che proprio non vorranno stare lontani dai festeggiamenti.

Il 20 Giugno, invece, ci sarà per la prima volta un quadrangolare Torneo di Calcio amatoriale, a cui parteciperanno le squadre dell’Ass. Cavalieri, della Polizia di Stato, dei Carabinieri e dell’Ass. Maria SS. della Bruna.

E poi ci sono le bande: Citta’ di Matera, Citta’ di Noicattaro, Musica di Insieme Scuola Media “N. Festa”, Citta’ di Grottole, la Bassa Musica Citta’ di Miglionico e, il 25 Giugno alle ore 21.00, si esibira’ la Banda Nazionale della Guardia di Finanza!

Anche gli elementi profani che arricchiscono la Festa sono in fase di organizzazione: si stanno preparando i giochi pirotecnici a cura della ditta Giovanni Padovano (Genzano di Lucania) e della ditta F.lli Liccardo (Mugnano – NA), sono stati legati i primi pali che sorreggeranno le imponenti luminarie della ditta Paulicelli International; si stanno accordando gli spazi per le attrazioni del Luna Park e del mercatino di bancarelle con venditori ambulanti provenienti da tutto il Sud Italia.

L’Associazione “Maria SS. della Bruna”, che il 22 Maggio 2013 ha ricevuto il riconoscimento di Persona Giuridica (n. 43 del registro) dalla Regione Basilicata, e’ un via-vai di gente che organizza, promuove, pubblicizza e incoraggia la Festa. Quest’anno, oltre agli introiti della lotteria, che regalerà 12 strepitosi premi con l’estrazione del 6 Luglio, bisogna piacevolmente sottolineare il grande apporto di imprenditori e privati, materani e non, che hanno sposato la campagna di sponsorizzazione della Festa attuata con largo anticipo e portata ancora avanti: e’ ancora possibile donare il proprio contributo all’Associazione o prenotare la sponsorizzazione sui pali delle luminarie presentandosi nella sede dell’Associazione o contattando il Sig. Francesco Losito al n. 335.7095778.

La lista aggiornata degli sponsor e’ presente sul sito ufficiale www.festadellabruna.it nella pagina ad essi dedicata.

Anche la redazione del sito e’ costantemente all’opera per mantenere aggiornate le pagine di festadellabruna.it, a cui e’ stato collegato il dominio dueluglio.it, registrato dall’Associazione, per permettere, come sempre gratuitamente, di sfogliare tutti i contenuti multimediali inerenti le Celebrazioni in onore di Maria SS. della Bruna. Sono in corso, inoltre, collaborazioni con redattori e giornalisti di testate nazionali per migliorare la visibilita’ di Matera e del suo giorno piu’ lungo, anche su magazine ed altri portali web.

Dunque, il Carro Trionfale della 624a edizione (realizzato dal gruppo di lavoro coordinato da Andrea Sansone) e’ quasi pronto per intraprendere il suo “viaggio”. Non ci resta che festeggiare!

Nello spirito di comunione che ci unisce, nei nostri momenti folkloristici e religiosi, voglio augurare a tutti una Buona Festa. Viva Maria, Viva Matera, Viva i Materani.

Presentata la bozza del Carro Trionfale 2012

pres12Presentato il bozzetto del Carro Trionfale della Famiglia Daddiego

 

Nella sala Stemmi dell’Episcopio, questa mattina, è stato presentato il bozzetto del Carro Trionfale che porterà in trono la Madonna della Bruna il prossimo 2 Luglio.

In seguito all’indizione del concorso presentato nel mese di Dicembre, e dopo la proclamazione del vincitore avvenuta già da alcune settimane, è stato svelato oggi il dipinto realizzato dai componenti della Famiglia Daddiego che si è aggiudicata la realizzazione del manufatto di cartapesta e con cui collaboreranno anche gli altri due concorrenti: Pasquale Nicoletti e Andrea Sansone.

Il tema del Carro è “La Parola di Dio nella Vita e nella Missione della Chiesa: La Parabola del Seminatore”, un tema che ben si concilia con il tema del Progetto Pastorale triennale 2011-2014 “Dalla Trinità la Chiesa per l’uomo di oggi”.

In presenza di S.E. Mons. Salvatore Ligorio, del parroco della Cattedrale Don Vincenzo di Lecce, del presidente del Comitato dei festeggiamenti Francesco Loperfido, e delle più alte autorità civili e militari di Matera e provincia, è stato proprio uno dei componenti dei Daddiego, Carmine, a svelare il bozzetto, illustrarlo e spiegarne il significato. Un Carro nuovo, ricco e pieno di significati: nuovo perchè anche gli stampi di argilla da cui prendono forma poi le statue ed i fregi di rilievo sono nuovi, ricco perchè ci sono perfezionamenti anche nei particolari, pieno di significati perchè anche l’uso dei colori – “il giallo caldo come il grano della nostra terra” – non è stato casuale.

Riparte così la corsa verso il prossimo 2 Luglio: alla Famiglia Daddiego, agli organizzatori ed ai materani tutti va l’augurio più sincero, perchè si possa realizzare nuovo trono e festeggiare Maria SS.ma della Bruna, nel segno di una tradizione secolare sempre viva e sempre nuova!

C’è aria di festa nella Città dei Sassi!

ariaIl 31 Maggio si è festeggiata la Visitazione. Nella santa messa concelebrata nella Chiesa di San Francesco d’Assisi da S.E. Mons. Salvatore Ligorio, si è voluto ricordare il giorno liturgico in cui è narrata, nelle Sacre Scritture (dal Vangelo di Luca – Lc. I, 39-56), la Visita di Maria a sua cugina Santa Elisabetta, in occasione della nascita di Giovanni battista.

Il 2 Giugno invece, nella Chiesa di San Francesco d’Assisi, si è conclusa la serie di nove appuntamenti del “due Luglio tutto l’anno”, con cui i devoti di Maria rinnovano lo spirito di comunione, il secondo giorno di ogni mese. Alle celebrazioni hanno partecipato i Pastori della Bruna, il Comitato organizzatore dei festeggiamenti, un folto gruppo di Cavalieri di Maria, il Maestro cartapestaio Michelangelo Pentasuglia e l’auriga Belisario Montemurro. Il Parroco della Cattedrale Don Vincenzo di Lecce ha voluto augurare, prima ancora di “dare gloria” ai fedeli, una buona Festa della Bruna: “una festa dello spirito, più che del corpo”, perchè “la Festa sia un momento di comunione che ci vesta del mantello di gioia e non ci scivoli addosso come un evento qualsiasi”.

Ma non è tutto! Sono cominciati gli eventi collaterali che, ogni anno e sempre più, pullulano nei mesi di Giugno e Luglio, e riempiono le Piazze, i campetti sportivi e le sale cinematografiche anche ben prima della Novena e oltre l’Ottava. Tra gli eventi più importanti, vogliamo citare i tanti appuntamenti con lo sport organizzati dal CSI: il torneo di Calcio a 5 (il sito di riferimento è http://matera_basilicata.csi-net.it ), giunto alla sua sedicesima edizione, ed il torneo di volley misto, oltre ai tornei di bocce, di tennistavolo e di basket, organizzati ancora dal CSI di Matera.

Si comincia a respirare aria di Festa nella Città dei Sassi.

Finalmente! Auguri Matera!

Presentato il bozzetto del Carro Trionfale

tbozzettoE’ stato presentato questa mattina, a poco più di cento giorni dal 2 Luglio, il bozzetto del Carro Trionfale della Festa della Bruna, edizione 2009. Nel Palazzo Arcivescovile della Diocesi di Matera-Irsina, alla presenza di S. E. Mons. Salvatore Ligorio, del Presidente del Comitato Organizzatore Franco Palumbo e del Rappresentante della Cittadinanza dott. Giovanni Vizziello, è stato svelato il bozzetto del Carro dipinto dal maestro Michelangelo Pentasuglia. I lavori per la costruzione del manufatto dunque, sono stati affidati all’estro e genio del pittore materano, che realizzerà il trono della Madonna della Bruna nei prossimi mesi.

Il tema scelto quest’anno, prende spunto dall’Anno Giubilare indetto da Papa Benedetto XVI in onore dell’Apostolo per il bimillenario dalla sua nascita, e si intitola “San Paolo migrante, Apostolo delle genti… non più stranieri, nè ospiti, ma della famiglia di Dio” (Cfr. Ef 2,19).