Il resoconto dei festeggiamenti della 628^ edizione

Si sono conclusi questa mattina, con la deposizione dell’effigie di Maria SS. della Bruna, i festeggiamenti della 628^ edizione della Festa della Bruna.

L’edizione, che ha visto ancora una volta la Città di Matera stringersi attorno all’immagine della sua Santa patrona è stata, come sempre, partecipatissima in ogni sua celebrazione. Tanti i giovani anche sin dalle celebrazioni della Novena, durante l’accensione delle luminarie il giorno 29 Giugno e nella processione Ottavario: un particolare che non è certo sfuggito a S.E. Mons. Caiazzo, guida attenta e ormai punto di riferimento dell’intera Diocesi. Se il primo obiettivo di questa edizione era la sicurezza, la Festa può dirsi certamente riuscita: non ci sono segnalazioni di danni a cose e persone, nonostante il dispiego minore, ma pur sempre consistente, di forze dell’ordine e le tante fasi concitate che caratterizzano la giornata del 2 Luglio. Anche durante l’assalto al Carro, il rito pagano dello “strazzo” avvenuto in Piazza Vittorio Veneto, tutto è andato per il verso giusto come era stato auspicato. Il plauso va alla macchina organizzativa composta dalla Questura di Matera, dal Comitato Esecutivo della Festa e dalle tante associazioni intervenute, tutti coadiuvati dalla cabina di regia presente nella Prefettura di Matera. E, come è giusto che sia, anche alle tante migliaia di persone presenti!

Nell’organizzazione, ci sono state alcune novità importanti: un nuovo auriga ed un nuovo staff per governare gli otto muli, ovvero la forza motrice del Carro, hanno esordito i “Pastori dell’Anima”, associazione di giovani materani che ha avuto il compito di controllare l’ordine durante lo svolgimento delle processioni cittadine e la nascita dell’associazione “Gli Angeli del Carro”, formazione composta da cinquantaquattro volontari a cui è stato affidato il compito di proteggere il Carro Trionfale durante la sfilata serale del 2 Luglio. Le due associazioni, si uniscono agli altri gruppi già presenti nella Festa: il Clero, l’Associazione Maria SS. della Bruna, l’Associazione dei Cavalieri, la Confraternita dei Pastori e la Confraternita del Cristo Flagellato, che da sempre costituiscono la parte attiva dei Festeggiamenti. Inoltre, dopo la circolare diramata dal Capo della Polizia l’8 Giugno 2017, anche per la Festa della Bruna, per la prima volta, si è fatto ricorso agli stewart per rafforzare il controllo del tratto transennato durante la sera del 2 Luglio: cento ragazzi hanno prestato servizio nelle fasi più concitate della Festa.

Matera ritrova la sua Festa ogni anno più coinvolgente, più inclusiva, che allunga i tempi perché inserisce nuovi spunti di gioia, che vede la partecipazione attiva di migliaia di persone e propone, grazie all’estro degli artisti e degli artigiani locali, un Carro Trionfale sempre più bello per Maria SS. della Bruna… e credo sia questo il regalo più grande che Matera può farsi il due Luglio, rispondendo al richiamo materno della Vergine della Bruna!

Anche nelle manifestazioni collaterali ci sono tanti segnali positivi da cogliere in questa edizione: la Giornata dei Giovani, la Giornata degli anziani, le cinque giornate dell’Avvenire, e tanti altri appuntamenti che hanno coinvolto tanto pubblico ma che hanno visto la partecipazione di personalità importanti: artisti di fama internazionale, vescovi, cardinali e persino il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani è stato ospite a Matera il 30 Giugno u.s..

Margini di miglioramento? Tanti. Per il successo che gli eventi ottengono ogni anno, per la visibilità che Matera sta ricevendo su scala internazionale e, nondimeno, per la grande fiducia riposta dai tanti sponsor nell’organizzazione, è necessario sbagliare sempre meno! Certamente, nelle prossime riunioni dell’Associazione e con il coinvolgimento di tutti gli organi che partecipano alla buona riuscita degli eventi in programma, verranno analizzate le cause che hanno portato, ad esempio, a ritardare lo svolgimento di alcune fasi della Festa cercando, laddove possibile, misure utili a prevenire il ripetersi di questi inconvenienti. D’altro canto, però, cercheremo anche di rendere più efficace la comunicazione, cercando nuovi spunti per coniugare alla Festa e alla Città di Matera l’interesse di tutti; l’impegno perciò continua, nella speranza di conservare e di aumentare quel patrimonio religioso e culturale che la Festa, ogni anno, regala a chi la vive!

Con immutevole gioia, Evviva Maria!

Michele Cancelliere

 

 

Appuntamento del 2 Gennaio 2017

Terzo appuntamento con “La Festa della Bruna tutto l’anno”

Il Presidente dell’Associazione Maria SS. della Bruna, Mimì Andrisani e il Delegato Arcivescovile Don Vincenzo Di Lecce, rendono noto che, Lunedì 2 Gennaio 2017, avrà luogo il terzo appuntamento con “La Festa della Bruna tutto l’anno”. Presso la Basilica Cattedrale di Matera, si svolgeranno le seguenti celebrazioni:

  • - ore 18.30 Santo Rosario
  • - ore 19.00 Santa Messa all’altare Madonna della Bruna

cui seguirà un approfondimento culturale su “La lettura della Natività” a cura della Prof.ssa Marisa CONTU.

Giovedì 5 Gennaio, alle ore 19.30, avrà luogo nella Sala Levi del Palazzo Lanfranchi il Concerto di Antonello FIAMMA (inizio spettacolo ore 20.15).

La Cittadinanza è invitata!