Resoconto sui festeggiamenti del 2009

res09Archiviata anche la 620° edizione della Festa

 

Una bella edizione! Si è conclusa oggi 12 Luglio sul sagrato della Chiesa di S. Francesco d’Assisi, su cui si è allestito uno strabiliante spettacolo piromusicale, la Festa della Bruna edizione n°620! Dopo la solenne processione per le vie del centro cittadino, con l’effigie di Maria SS.ma della Bruna accompagnata dal Clero, dai rappresentanti del Comitato Organizzatore, dai Pastori della Bruna e dai Cavalieri della Bruna, S.E. Mons. Salvatore Ligorio ha tenuto un breve discorso in cui ha elogiato i presenti, esortandoli a mantenere viva la fede in Maria e la partecipazione a questa Festa!

Forse non sarà stata l’edizione più entusiasmante, ma il 2 Luglio 2009 è stato per Matera, come ogni 2 Luglio, un giorno indimenticabile! Tantissima la gente che ha partecipato con gioia, sin dalle prime luci dell’alba, al giorno più rappresentativo della festa, terminato ben oltre la mezzanotte, con lo splendido spettacolo pirotecnico sulla Murgia Timone.

Nel giorno che simboleggia la riscossa materana e l’affidamento di ognuno alla Santa Protettrice della Città dei Sassi, ancora una volta, i materani hanno dimostrato tutto il loro orgoglio ed il loro attaccamento a questa festa, che ha visto negli istanti tumultuosi dello “straccio”, una presenza davvero massiccia a popolare ogni angolo del Centro, compresi turisti e curiosi delle zone limitrofe. Un successo dunque, con il centro storico affollatissimo e Piazza Vittorio Veneto gremita di gente: migliaia i volti con gli occhi spalancati a scrutare ogni centimetro di quell’angolo della Piazza in cui confluisce la via del Corso, luogo in cui il Carro Trionfale vien fuori per essere abbandonato alla rituale devastazione! Così è stato anche quest’anno, nel rispetto della tradizione, con un pò di amaro in bocca per quegli ultimi metri, in cui una piccola sbandata ha costretto il Carro ad arrestare la sua corsa proprio nel tratto finale di Via del Corso, mentre la prua faceva già capolino in Piazza Vittorio Veneto.

Un bilancio complessivamente positivo per l’edizione 2009, che verrà sicuramente ricordata per la meravigliosa opera in cartapesta realizzata dal Maestro Pentasuglia, per la prima volta di uno spettacolo piromusicale durante i fuochi d’artificio della mezzanotte e forse anche per la webcam posizionata sul Carro! Pareri contrariati invece sulla parte iniziale dei festeggiamenti del 2 Luglio: apprezzamenti per la Santa Messa delle 5.00 svoltasi all’aperto ed un pò di rammarico per la minor presenza delle tradizionali “batterie” lungo il percorso della Processione dei Pastori, il cui cammino è stato in qualche occasione disturbato da veicoli in transito. Particolari della Festa che potranno sicuramente essere curati con maggiore attenzione dalla macchina organizzativa, nelle successive edizioni.

Gli autori di questo sito internet ringraziano in primis tutti coloro che hanno seguito le celebrazioni attraverso i contenuti multimediali di festadellabruna.it : abbiamo superato di gran lunga il record dell’anno precedente, registrando circa 4.000 visitatori unici per un totale di 10.000 accessi che, con una permanenza media sul sito di 8 minuti, hanno visualizzato oltre 27.000 pagine nelle 24 ore del 2 Luglio; circa 100.000 invece, sono le pagine visualizzate durante tutto il periodo dei festeggiamenti! Al primo posto tra i reporter di YouTube il 3 Luglio, in una settimana i nostri video hanno ricevuto ben 16.000 visualizzazioni! Grazie!

E’ doveroso, inoltre, ringraziare tutti i collaboratori, amici e media-partners per il supporto offerto al nostro sito: troverete nella pagina “Partners” tutti i links. Sentiti ringraziamenti porgiamo anche all’Arcidiocesi di Matera-Irsina con il Vescovo Salvatore Ligorio, l’associazione de “I Pastori della Bruna” ed il Parroco della Cattedrale Don Vincenzo Di Lecce, le Autorità e le forze civili e militari, il Comitato organizzatore dei festeggiamenti, l’associazione dei Cavalieri di Maria SS.ma della Bruna, l’artista Michelangelo Pentasuglia ed i suoi preziosi collaboratori, tutti gli enti pubblici che patrocinano la Festa della Bruna e gli sponsor che la cofinanziano.

Con l’intramontabile augurio: “A moggh, a moggh, all’onn ci van'” festadellabruna.it vi dà l’arrivederci alla prossima edizione.

“Viva il 2 Luglio, Viva la Bruna e Viva Matera!”

Il giorno più lungo dei materani

carro trionfaleIl 2 Luglio materano: tra sacro e profano..

 

Tutto pronto a Matera per i tradizionali festeggiamenti in onore di Maria Santissima della Bruna. Già da alcuni giorni è quasi palpabile l’aria di festa che anima i materani: tra la folla che attraversa le strade del centro, che si ferma ad osservare i frutti di altre etnie nelle bancarelle del quartiere di Piccianello o ad ascoltare abili venditori che riempiono i marciapiedi di via Rosselli fino al piazzale Matteotti, trasformato in un grande Luna-Park.

Questa sera i devoti veglieranno la statua di Maria nella Chiesa di S. Francesco d’Assisi, mentre nelle strade e nei locali del centro, i più giovani e meno religiosi si lasceranno andare ad una meno sobria nottata, che terminerà domattina alle 5.00 con la celebrazione della santa Messa, prima la Processione dei Pastori.

Le Celebrazioni proseguiranno per tutta la giornata fino al momento clou dello “straccio” intorno alle 22.30 quando, i più coraggiosi, assalteranno il manufatto in cartapesta. A seguire, lo spettacolo dei giochi pirotecnici e piromusicali sulla Murgia Timone, nel suggestivo palcoscenico dei Sassi di Matera.

Gli autori di festadellabruna.it augurano a tutti Voi una splendida giornata di Festa nel rispetto della tradizione e, con la speranza di rendere un buon servizio a coloro che seguiranno su internet l’evento, invitiamo tutti a lasciare commenti e suggerimenti, sensazioni e briciole di festa vissuta, di seguito a questo articolo!

Viva il 2 Luglio! Viva “la Bruna”! Viva Matera!